Bucatini with puntarelle and mussels

 photo DSCN0007_zpsc44ece0a.jpg

 

After ages I’m back with a new recipe! I actually cook a lot as much as through the years I discovered that cookery is a big weapon against anxiety, and also improves my energy while I study. Both thanks to my mum that had a very good education about food and (but I would be happy without them!) to my health problems, I try to have an healthy life as much as possible. I eat really green and clean everyday and I try to do physical activity 6/7. For beginners it’s always hard and it’s really easy to find excuses like work, tiredness and so on. I was the first on this when I had to stop sport on competitive level. But after a year of ‘I’m too busy – I’m too tired’ I went for routine blood tests and I discovered values that could come from a person who’s 90 not 19. Since then I made everything possible to get my youth back, and believe me when I say I can really see the difference! We actually discovered that there’s genetic behind my blood and physical problems, so I will never have completely clean blood tests, but I’ve also understand that living a healthy life would let me do almost everything the others girls of my age do, bad habits won’t. Anyway I have to admit that I’m a very good eater so I allow myself a couple of tastelicious meals to let me cook a lot and satisfy my palate. The recipe I’m gonna explain today is definitely one of this two meals, it’s a little longer from the ones I showed before, but definitely worth it. Obviously is inspired by the genius Sergio Barzetti. Let’s get started!

For 4 people:

400 g of bucatini pasta

1 kg of mussels

1 head of puntarelle

parsley to taste

basil to taste

1 chili pepper

1 glass of dry white wine

1 big potato

2 bay leaves

extra virgin olive oil to taste

salt to taste

pepper to taste

The recipe is pretty simple, but to explain it better I divided it in three parts. So let’s start it from the first one: prepare mussels.

Dopo secoli sono tornata con una nuova ricetta! Io cucino veramente tanto sia perchè negli anni ho scoperto che è una grande arma contro l’ansia, sia perchè aumenta anche le mie energie per studiare. Sia grazie a mia mamma che ha avuto un’ottima educazione riguardo al cibo sia (anche se farei volentieri a meno!) ai miei problemi di salute, cerco di avere una vita sana il più possibile. Mangio molta verdura e frutta di stagione ogni giorno e cerco di fare attività fisica 6 giorni su 7. Per chi inizia questo stile di vita è sempre dura, ed è facile trovare scuse per non farcela come il lavoro, la stanchezza e così via. Io ero la prima a trovarle dopo che ho smesso l’attività agonistica. Ma dopo un anno di ‘sono troppo stanca – sono troppo impegnata’ sono andata a fare il solito controllo del sangue e ho scoperto valori che sarebbero andati bene per una donna di 90 anni non di 19. Da quel giorno ho fatto tutto il possibile per riprendermi la mia giovinezza, e credetemi se vi dico che si vede la differenza! Abbiamo poi scoperto che in realtà dietro quei valori così sballati ci sono anche problemi genetici e che quindi non avrò mai esami del sangue completamente puliti, ma ho capito che vivere una vita sana mi permetterà di fare quasi tutto quello che le ragazze della mia età fanno, le cattive abitudini invece no. Tuttavia devo ammettere che sono una buonissima forchetta, per questo mi concedo un paio di pasti più goduriosi a settimana per dare un po’ di gioia anche al mio palato. La ricetta che vi presento oggi è decisamente da far rientrare in questi extra ed è un po’ più lunga di quelle che vi presento normalmente, ma ne vale veramente la pena. E’ ovviamente ispirata a quella del genio Sergio Barzetti. Iniziamo!

Per 4 persone:

400 g di bucatini

1 kg di cozze

1 ciospo di puntarelle

prezzemolo q. b.

basilico q. b.

1 peperoncino

1 bicchiere di vino bianco secco

1 grossa patata

2 foglie di alloro

olio extravergine di oliva q.b.

sale q. b.

pepe q. b.

In se la ricetta è abbastanza semplice, ma per spiegarvela meglio ho deciso di dividerla in tre parti. Iniziamo con la prima: preparare le cozze.

 photo DSCN0004_zps01ce84dd.jpg

 photo DSCN0005_zps40e15a22.jpg

Mussels preparation is something you can also do the day before and conserve them and the liquid in the fridge. It’s really important when you buy them, to cook them as soon as possible or they would die and you wouldn’t use them. First of all brush them one by one under cold water and remove the fine linen.

 photo DSCN0009_zpscebea713.jpg

Now put them in a pot and add some leaves of parsley, some of basil (I used a frozen one, cause it doesn’t practically exist in winter where I live), one bay leaf, the chili pepper and the wine.

Ora mettetele in una casseruola, aggiungete alcune foglie di prezzemolo, basilico (io ne ho usato di surgelato visto che praticamante non esiste in inverno dove vivo io), una foglie di alloro, il peperoncino e il vino. 

 photo DSCN0010_zpsb313cdd7.jpg

Put the pot on the stove, cover it and cook it on a moderate flame,

Mettete la casseruola sul fuoco, copritela e cucinate a fiamma moderata. 

 photo DSCN0011_zpsa1b22376.jpg

Cook them till valves are completely open.

Cucinatele finchè le valve non si saranno completamente aperte.

 photo DSCN0012_zps0486fc98.jpg

Wait for the mussels to cool down then extract the shellfish and put them aside.

Aspettate che si raffreddino un po’, poi estraete i molluschi e metteteli da parte.

 photo DSCN0013_zps8bc237ea.jpg

Now take a bowl and a cotton rag and filter the liquid in your pot. Then set it aside too.

Ora prendete una ciotola e un panno di cotone e filtrate il liquido rimasto nella casseruola. Mettete anche questo da parte.

 photo DSCN0014_zps0faeacb5.jpg

And we are ready for part two where we’re going to prepare puntarelle. Fist of all clean them out.

E siamo pronti per passare alla seconda parte, dedicata alla preparazione delle puntarelle. Prima di tutto pulitele.

 photo DSCN0015_zps51e5d1fa.jpg

Cut them in to strips. Get rid of the strips that are only sticks (you can use them for a broth or a soup, not in this recipe).

Tagliatele a julienne per il lungo. Togliete le strisce che saranno di sola costa (potete usarle per un brodo o un minestrone, non per questa ricetta).

 photo DSCN0017_zps05395ff8.jpg

Now wash them and leave them in a bowl with cold water and ice to make them curl.

Ora lavatele e lasciatele in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio per farle arricciare.

 photo DSCN0018_zps4062ee59.jpg

Now we are finally ready for part three where we’re gonna prepare the dish.

Ora siamo pronti per la terza parte, dove prepareremo il piatto.

 photo DSCN0021_zpsafe1ef9e.jpg

First of all peel the potato and cut it into cubes.

Prima di tutto pelate la patata e tagliatela a cubetti.

 photo DSCN0022_zps02bcbb58.jpg

Look at your puntarelle. They should be ready so drip them.

Guardate le vostre puntarelle. Dovrebbero essere pronte quindi scolatele.

 photo DSCN0023_zps3f6991b3.jpg

Put them in a bowl and dress with oil.

Mettetele in una ciotola e condite con olio.

 photo DSCN0024_zpsca236767.jpg

Salt.

Salate.

 photo DSCN0025_zps96a118f6.jpg

Season with pepper, and put aside.

Pepate e mettete da parte.

 photo DSCN0026_zps4178477b.jpg

Put the water inside the post for pasta and make it boil.

Mettete l’acqua nella pentola per la pasta e portatela a ebollizione.

 photo DSCN0028_zps9de9ea2d.jpg

When it boils add salt and the other bay leaf and wait till it boils again.

Quando bolle aggiungete il sale e l’altra foglia di alloro e aspettate che bolla di nuovo.

 photo DSCN0029_zps114ce8da.jpg

While you wait for the water take the mussels liquid and put it into a pan with potato cubes. Cook them for them 10-12 minutes, that it’s practically the time while water boils and pasta is cooked really al dente. If the liquid dryes add a spoonful of pasta cooking water.

Mentre aspettate che l’acqua bolla prendete il liquido delle cozze, mettetelo in una padella e aggiungete i cubetti di patata. Cuocetele per 10-12 minuti, che è praticamente il tempo in cui l’acqua bolle e la pasta si cuoce molto al dente. Se il liquido si asciuga aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta.

 photo DSCN0030_zps7237b194.jpg

When water boils cook the bucatini pasta, but drip them when they are very al dente. Move them to then pan where the potatoes are and finish to cook your bucatini there. Turn off the fire and add mussels, minced parsley and oil.

Quando l’acqua bolle calate i bucatini, ma scolateli quando sono ancora molto al dente. Spostateli nella padelle dove avete le patate e terminate lì la cottura. Spegnete il fuoco e aggiungete le cozze, il prezzemolo tritato e l’olio.

 photo DSCN0033_zps4b6fc257.jpg

And finally dish out with puntarelle salad and enjoy!😉

E finalmente impiattate accompagnando con l’insalata di puntarelle e gustatevele!😉
 

One thought on “Bucatini with puntarelle and mussels

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...