Strasbourg diary: Cathedral terrace, Le Moulin du Diable, Binchstub, Kronenbourg, Riesling and Bistrot et Chocolat

147

Third chapter of my guide to visit Strasbourg. Today we go back to the Cathedral, but not inside… upstairs! There’s not very much to explain, the pictures speaks for themselvs, from here you can see not only the entire city, but also Germany. Prepare yourself to climb the stairs and for the wind, but the exertion is completely worth it!

Terzo capitolo della mia guida per visitare Strasburgo. Oggi torniamo alla Cattedrale, ma non dentro… sopra! Nonc’è molto da spiegare, le foto parlano da sole, da qui potete vedere non solo la città intera, ma anche la Germania. Preparatevi a salire gli scalini e ad affrontare il vento, ma ne vale veramente la pena!

146

145

144

143

142

141

140

139

138

137

136

135

134

133

149

170

169

168

167

166

165

164

163

162

161

160

159

158

157

156

155

154

153

152

151

150

From the quantity of photos you can easily understand that you’re meeting my favourite restaourant in town: Creperie Le Moulin du Diable. Here you can find both gallettes and crepes, a tasty fish soup, everything paired with the best beers, wines, ciders and crazy cocktails. The place is so nice and small so my advice is to book before going if you want to have the chance to taste this precious meal.

Dalla quantità di foto potete capire che ci troviamo davanti al mio ristorante preferito in città: la Creperie Le Moulin du Diable. Qui potete trovare sia le gallette che le crepe, una gustosa zuppa di pesce, il tutto abbinato ad un’ottima selezione di birre, vini, sidri e strani cocktail. Il posto è piccolo e carino, il mio consiglio è quindi quello di prenotare prima di andare per esseri sicuri di assaggiare questi piatti favolosi.

174

173

172

171

Another restaurant, another typical alsacian food: tarte flambèe. At Binchstub you can find the best ones, for sure, conventional and unconventional flavors, to put in the middle of the table and share with friends. Of course with a beer or two please. Uh, yeah, another supersmall place so reserve your table here too.

Un altro ristorante, un altro piatto tipico alsaziano: la tarte flambèe. Al Binchstub trovaerete le migliori, questo è certo, con gusti tradizionali o meno, da mettere al centro del tavolo e condividere coi vostri amici. Ovviamente con una birra o due per favore. Ah, sì, un altro posto piccolissimo quindi prenotate anche qui.

WP_20170930_004

We’ve been talking beer for quite long, but which one is the right one to choose on the menù? I’d say that you should start with the Kronenbourg. This is produced in a town close to Strasbourg. It’s a basic blonde beer, that goes with everything. I’m more fan of spicy beers, but I always enjoy a good Kronenbourg on my aperitif by the river.

Abbiamo parlato di birra a lungo, ma quale scegliere sul menù? Direi che dovete iniziare con la Kronenbourg. Questa viene infatti prodotta in un paese vicino Strasburgo. E’ una birra bionda basica, che si abbina bene con tutto. Preferisco personalmete le birre un po’ più costruite, ma devo dire che non disdegno mai una Kronenbourg in compagnia negli aperitivi sul fiume.

176

And can we forget wine? No, not at all. If you’re planning to visit Strasbourg you probably already know how many important wines this region can give you, but as before I’ve decided to choose one that can be easily tasted by anyone. My choice goes for Riesling, a fruity white wine that gives his best paired with fish (and salmon is really typical around here).

E possiamo dimenticarci del vino? No, assolutamente. Se state pianificando un viaggio a Strasburgo probabilmente conoscete già quanti vini importanti regala questa regione, ma come prima ho deciso di scegliere per voi un vino che può essere facilmente bevuto da tutti. La mia scelta è ricaduta sul Riesling, un vino bianco fruttato che dà il suo meglio abbinato col pesce (e il salmone in queste zone è molto tipico).

180

179

178

177

I will conclude with an unconventional place: Bistrot et Chocolat. A vegetarian bistrot close to the cathedral and Palais Rohan where you can eat a plate, a dessert or a brunch. The products are all high quality and the cherry on top is that is super instagrammable 😉

Concludo con un posto decisamente insolito: Bistrot et Chocolat. Un bistrot vegetariano vicino alla cattedrale e Palais Rohan dove potete mangiare un piatto, un dessert o un brunch. I prodotti sono tutti di alta qualità e la ciliegina sulla torta è che è anche super instagrammabile 😉

I was wearing

Coveri beanie | Colmar down jacket | Colmar gloves | Bijou Brigitte necklace | Noisy May t-shirt from Zalando | Bijou Brigitte ring | Marc Jacobs ring from Yoox | Royal Republiq bracelet from Zalando | Mango bag | Puebla trousers | Primadonna boots

Annunci

One thought on “Strasbourg diary: Cathedral terrace, Le Moulin du Diable, Binchstub, Kronenbourg, Riesling and Bistrot et Chocolat

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...