Graduation holidays – day 3 – Singapore

82_094_ila

Are you ready for day 3 story? ‘Cause I do! As you can see from the title it was all about Singapore. If you read my day 2 story you already know that when we woke up we discovered that breakfast wasn’t exactly what we were hoping for. This was just an easy excuse to go out earlier than predicted from our hotel. We took the taxi outside and we arrived at the opening of the Asian Civilization Museum. Singapore isn’t exactly known for its museums, but we thought it was important to visit at least this one to know more about the religions that are practised in this state. Also there’s a part dedicated to the furniture of the rich families of all the different ethnic groups I told you about in my previous post. The museum is not that big and easy to follow, in a little more than an hour we had seen it all, also because we were no more than 5 people inside. Ok, maybe this wasn’t the funniest thing we’ve done in the city, but for me it is also important to know the story behind the place I’m visiting to understand more of what is surrounding me.

Siete pronti per il racconto del day 3? Perchè io la sono! Come potete vedere del titolo è stato interamente a Singapore. Se avete letto il racconto del day 2 saprete già che quando ci siamo alzate la colazione non era esattamente quello che ci aspettavamo. Questa è stata un’ottima motivazione per uscire prima del previsto dal nostro hotel. Abbiamo preso il taxi lì davanti per arrivare all’apertura dell’Asian Civilization Museum. Singapore non è di certo famosa per i suoi musei, ma abbiamo pensato che fosse importante visitare almeno questo per conoscere meglio le religioni praticate in questo stato. C’è inoltre una parte tutta dedicata all’arredamento delle famiglie ricche delle varie etnie di cui vi ho parlato nel post precedente. Il museo non è molto grande ed è facile da seguire, in poco più di un’ora l’avevamo visto tutto, anche perchè non eravamo più di 5 persone al suo interno. Ok, forse non è la cosa più divertente che abbiamo fatto in città, ma per me è anche importante conoscere la storia dei posti che visto per capire meglio ciò che mi circonda.

Continua a leggere

Annunci

Graduation: the party

AKUR6429

You know, after the graduation comes the party. Same people, a more festive look, a lot of wonderful food thanks to Antica Grancia Benedettina (a place I know since I was like 6 years old), jokes and games organized by my friends and family and a lot of wine too. The best party I’ve ever had. At the end presents came: a custom made Montblanc pen by my parents, a limited edition Harry Potter bag by my friends, a pair of Chanel earrings by my high school science teacher and by family and friends also a trip of 15 days in Asia. They are surely the best people in the universe!

Lo sapete, dopo la laurea c’è la festa. Stesse persone, vestiti più festaioli, un sacco di cibo fantstico grazie all’Antica Grancia Benedettina (un posto che conosco da quando avevo 6 anni), giochi e scherzi organizzati dai miei amici e famiglia e un sacco di vino. La miglior festa di sempre. Alla fine è arrivato il momento dei regali: una penna Montblanc fatta apposta per me dai miei genitori, una borsa di Harry Potter in edizione limitata dai miei amici, un paio di orecchini di Chanel dalla mia insegnante di scienze del liceo e di nuovo amici e famiglia mi hanno regalato un viaggio di 15 giorni in Asia. Le migliori persone dell’universo!

Continua a leggere

Come Ios e Android

DSCN0017

It happens, during a lifetime, to share a lot with someone and so it happens to realize that that person has not so much to do with us. It happened to me, but you know I’ve got a scientific mind, I rarely trust a momentary thing, I always have to put it to the test. And so this is what I did, I had proofs on different tests I had in my mind. And what are we supposed to do? We change, we grow up, we simply open our eyes. Make distance can hurt, for sure, but it doesn’t mean being bad, it only means being more aware of our own personality and our own well-being research. Don’t you agree?

Succede nella vita di condividere molto con una persona e poi un giorno rendersi conto che forse quella persona con noi non c’entra poi granchè. A me è successo, ma sapete io ho un pensiero e una mente scientifica, mi fido poco di qualcosa di momentaneo, devo sempre mettere alla prova. Ed è quello che ho fatto, su diverse mie piccole prove mentali ho avuto ripetute conferme. E cosa ci vogliamo fare? Si cambia, si cresce, si aprono semplicemente gli occhi. Può far male distanziarsi, questo è sicuro, ma non vuol dire essere cattivi, vuol dire semplicemente essere più consapevoli della propria personalità e della propria ricerca del benessere. Non credete?

Continua a leggere

Milano

 photo DSCN2162_zpsfe598257.jpg
If you remember I told you that I was invited in a few parties during Milan fashion week. But I also told you that an important exam for my college was coming in a few days. Well during that week I had to decide ‘to go or not to go?’. I knew that a few parties wouldn’t occupy all my day, but i know myself enough to understand that once in Milan, also during fashion week, I wouldn’t be able to close myself in the hotel studying. What I decided in the end? To stay home. I know that maybe I have lost big opportunities but as soon as I finish my exams, as soon I’ll have more free time. After spending most of my birthday day (you see here how I’ve spent the night) on my quantum mechanics books I understood that I was a little exaggerating so with Ila and Ludo I decided to spend a day in Milan, just going for a walk and shopping. And I really enjoyed it! Here are the photos of my outfit and of my beloved Duomo, and of course of my double chocolate muffin 😉

P.S. Follow me on Bloglovin, Instagram and Twitter, if you’ll tell me I’ll be happy to follow you back!

Se vi ricordate vi avevo detto di essere invitata a qualche festa della Milano fashion week. Ma vi avevo anche detto che avrei avuto un esame importante nel giro di qualche giorno. Durante quella settimana ho quindi pensato ‘vado o non vado?’. Sapevo che qualche festa non avrebbe occupato la mia intera giornata, così come sapevo anche che una volta a Milano, poi durante la  fashion week, non sarei stata in grado di chiudermi in hotel a studiare. Cosa ho deciso alla fine? Di rimanere a casa. So di aver perso forse delle belle opportunità, ma prima finirò gli esami, prima avrò più tempo libero, aver rinunciato a queste feste vorrà dire (spero) avere più tempo per le prossime fashion week. Dopo aver passato però la maggior parte del mio compleanno sui libri di meccanica quantistica però (qui vedete come ho passato la serata) ho capito che stavo forse un po’ esagerando quindi con Ila e Ludo abbiamo deciso di passare una giornata a Milano solo per shopping e passeggiate. E vi dico la verità, me la sono proprio goduta! Eccovi le foto del mio outfit, del mio amato Duomo, e del mio muffin doppio cioccolato 😉

P.S. Seguitemi su Bloglovin, Instagram e Twitter, se me lo farete sapere sarò felice di ricambiare!

Continua a leggere

God bless shoes

 photo DSCN1111_zps1b811201.jpg

Hi guys 🙂

Do you know those days when you need to tidy up around to just stop thinking? Well this was absolutely one of those days. I’m really studying a lot and I needed an hour to relax and what best way than open one of my shoe locker and arrange some shelves? (When my mum will be back in Colorno she’ll be pretty happy that I finally did it ahah!)

Like the last time I took a few picture to show you a part of my shoe collection, hope you like them! In a picture there are also some of my belts!

And also another news: I finally booked my ‘birthday party’! I’m gonna spend four days in Disneyland with Ludovica and Ilaria! We’ll be staying in Hotel Cheyenne, I always stayed to the New York one but this time I’ll travel cheaper because we payed it all by ourselves! And of course we’re gonna spend a day and a half in Paris! It’s not my first time there, I know those places very well but it’ll be the first time for my sweet friends! By the way I’m really interested in ‘special places’ I have to visit, and shops were we have to go (especially vintage ones, I’m kinda obsessed) so I wait for your advices! 😉

Ciao ragazzi!

Avete presenti quei giorni in cui avete bisogno di mettervi a riordinare in casa per non pensare a niente? Bene questo è decisamente stato uno di quei giorni. Sto davvero studiando tanto e avevo bisogno di un’ora di relax e quale via migliore di aprire una delle mie scarpiere e sistemare alcuni scaffali? (Quando mia mamma tornerà a Colorno sarà contenta del fatto che mi sono finalmente decisa ahah!)

Come l’ultima volta ho scattato qualche foto per mostrarvi una parte della mia collezione di scarpe, spero vi piacciano! In una foto ci sono anche alcune delle mie cinture!

E ora una news: ho finalmente prenotato la mia ‘festa di compleanno’! Passerò quattro giorni a Disneyland con Ludovica e Ilaria! Staremo all’Hotel Cheyenne, prima d’ora sono sempre stata all’Hotel New York, ma stavolta viaggerò più ‘a basso costo’ vista la decisione di pagarci tutto da sole. Ovviamente passeremo un giorno e mezzo a Parigi! Conosco questi posti molto bene, saprei girare Parigi ad occhi chiusi, ma per le mie amiche invece sarà la prima volta! Comunque sono molto interessata a ‘posti speciali’ da visitare e assolutamente negozi che non posso farmi scappare (specialmente vintage, ne sono ossessionata) quindi aspetto i vostri consigli! 😉

Continua a leggere