Graduation holidays – day 8 – Seminyak, Pura Luhur Batukaru and Jatiluwih

564.1_IMG_6736_mia

Another morning at Puri Saron hotel means another morning where you don’t know what to choose for breakfast between all those yummy choices they have! After breakfast we found guide number 4, Made, that took us on the Eat, Pray and Love tour, a tour (with a new driver of course) to know more closely Bali traditions. The first step was the hindu temple (the majority of the population in Bali its Hindu) of Pura Luhur Batukaru, in the middle of the tropical forest, on the mountains. Since we made the purification and we carried offers (well Made carried for us) and we wore the typical balinese costume, we were able to attend the actual ‘mass’ where tourists are normally not admitted. This allowed us to visit the entire temple, normally tourist can see only the first part of it, and I can say that the faith of this people, celebrated with tiny offers like flowers or candies, in such a beautiful open spot moved me.

Un’altra mattina al Puri Saron hotel significa un’altra mattina in cui non sai cosa scegliere tra tutte le proposte gustose che hanno per la colazione! Dopodichè abbiamo trovato la nostra guida numero 4, Made, che ci ha portato nell’Eat, Pray and Love tour, un tour (con un nuovo driver ovviamente) per conoscere più da vicino le tradizioni di Bali. La prima tappa è stato il templio hindu (la maggior parte della popolazione a Bali è induista) di Pura Luhur Batukaru, in mezzo alla foresta tropicale, sulle montagne. Siccome avevamo fatto la purificazione e avevo portato delle offerte (in realtà Made le ha portate per noi) e indossavamo il tipico costume balinese, abbiamo potuto assistere alla vera e propria ‘messa’ dove i turisti non sono normalmente ammessi. Questo ci ha permesso di visitare l’intero templio, normalmente i turisti possono vedere solo la prima parte, e posso dire che la fede di queste persone, celebrata con piccole offerte come fiori o caramelle, in un luogo all’aperto e così bello mi ha emozionata.

Continua a leggere

Annunci

Graduation holidays – day 7 – Kawah Ijen, Medewi and Seminyak

533_DSCN0007_mia

We were supposed to wake up at 3 AM. Too bad we didn’t. Luckily Banyuwangi is full of mosques so at 3.50 they started singing and we woke up realizing the alarm didn’t ring. In fifteen minutes we washed ourselvs, got ready, close the luggages and went down for checkout that was supposed to be at 4 AM. Our guide and a new driver were already waiting for us in the hall. We got our breakfast boxes to eat while going in the car and left our luggages in the hotel deposit. Our trip for the day was Kawah Ijen, a volcano. Inside its crater lies the biggest acid lake in the world, basically it’s not water but sulfuric acid. All around sulfur is extracted by workers. Normally you go up in early morning to avoid the fog that forms around noon. This paired with Gardens by the Bay was the reason that took me on the other side of the world. Now, if you know me or if you’ve been reading my blog for a while, you also know that I’m used to spend summer in the mountains, so I’m not afraid of hiking, and I rarely get tired. Well here was different: forget the fresh air of the Alpes and change it for the humidity of the Padana plain, add sulfur vapors and complete it all with a guide that literally runs instead of walking. If you want add the fact that I normally climb surrounded by trees and here, on one side, I had the complete nothing. This for a couple hours till you reach the top and of course to go back. But God if it was worth it! Pictures, videos, are not enough to explain what we saw with our own eyes, probably not even words. You arrive at the top of it, tired, with mostly no breathe and with your throat burning and you are in this moonscape, completely yellow for the sulfur, surrounded by huge clouds that come and go and in front of you a crater with a lake inside that it’s another level of blue. I was so proud of myself and of what I did and at the same time I wasn’t believing it! I completely realized it when I was in the car back to the hotel and I was about to cry! If you’re brave enough and most of all trained I advice you this trip more than anyhting! I’m so happy I was able to organize it even if I’m pretty sure I’ll never go back, I honestly think it’s a once in a lifetime experience and it was so hard that I’ve accused it for quite long even if I was prepared! But this was just to be honest with you, don’t be discouraged because I repeat again, nothing it’s more worth it than what you see from the top of the volcano!

Avremmo dovuto svegliarci alle 3 del mattino. Peccato che non l’abbiamo fatto. Per fortuna Banyuwangi è piena di moschee quindi alle 3.50 hanno iniziato i canti e ci siamo svegliate rendendoci conto che la sveglia non aveva suonato. In quindici minuti ci siamo lavate, preparate, abbiamo chiuso le valigie e siamo scese per il checkout che doveva essere alle 4. La nostra guida e il nostro driver ci stavano già aspettando nella hall. Abbiamo preso le nostre box per la colazione da mangiare lungo il viaggio in macchina e lasciato i bagagli al deposito dell’hotel. La nostra gita del giorno era il Kawah Ijen, un vulcano. All’interno del suo cratere si trova il più grande lago acido del mondo, praticamente fatto di acido solforico invece che acqua. Tutto intorno viene estratto zolfo dai minatori. Normalmente si sale la mattina per evitare la nebbia che si forma intorno a mezzogiorno. Questo, insieme ai Gardens by the Bay, è la ragione che mi ha portata dall’altra parte del mondo. Ora, se mi conoscete o leggete il mio blog da tempo, sapete che sono abituata a passare le estati in montagna, motivo per cui non ho paura delle camminate in montagna e raramente mi affatico. Bene qui è stato diverso: dimenticate l’aria fresca delle Alpi e sostituitela con l’umidità della pianura Padana, aggiungete i vapori di zolfo, completate il tutto con una guida che letteralmente corre invece di camminare. Se volete aggungeteci il fatto che normalmente scalo circondata dalle piante e qui, su di un lato, avevo il nulla assoluto. Questo per un paio d’ore, finchè non raggiungi la cima e ovviamente poi a tornare indietro. Ma Cielo se ne valeva la pena! Foto, video, non sono in grado di spiegare cosa abbiamo visto coi nostri occhi, probabilmente nemmeno le parole. Arrivi in cima stanca, praticamente senza respiro e con la gola che brucia e ti ritrovi in questo paesaggio lunare, completamente giallo per via dello zolfo, circondata da nuvole gigantesche e di fronte a te un cratere con un lago dentro che è un altro livello di blu. Ero così fiera di me e di quello che avevo fatto e allo stesso tempo non ci credevo! L’ho realizzato davvero quando ero sulla macchina di ritorno all’hotel e stavo per mettermi a piangere! Se siete abbastanza coraggiosi, ma soprattutto allenati vi consiglio questa gita più di ogni altra! Sono davvero felice di essere riuscita ad organizzarla anche se sono abbastanza sicura non la rifarò mai più, penso seriamente sia una cosa da una volta nella vita ed è stata così dura che l’ho accusata per un po’ nonostante fossi preparata! Ma questo ve lo dico per essere onesta con voi, non scoraggiatevi perché ripeto ne vale davvero la pena per quello che vedete dalla cima del vulcano!

Continua a leggere

Misunderstood

DSCN0004

A couple of photos taken by mom. I’ve always thought that behind every portrait there’s a special way the photographer sees his or her model. It’s unique how a mommy see her little girl, as I’ll always be for her. One day I’ll be the mommy of someone and I’ll take my camera and shoot his or her portrait and it will be super special, because it will be full of my love. This is what I see in my mother’s ones. Even if we have many fights, even if we don’t see each other so much, there’ll always be something so very magical that connects us.

Un paio di foto scattate dalla mia mamma. Ho sempre pensato che dietro ogni ritratto ci sia un modo speciale in cui il fotografo vede il suo o la sua modella. E’ unico come una mamma vede la sua bambina, cosa che sarò sempre per lei. Un giorno anche io sarò la mamma di qualcuno e prenderò la mia fotocamera e gli o le scatterò un ritratto e sarà superspeciale, perchè sarà pieno del mio amore. Questo è quello che vedo in quelli di mia mamma. Anche se litighiamo spesso, anche se non ci vediamo molto, ci sarà sempre qualcosa di magico che ci unisce.

Continua a leggere

New York: day 10

1578_WP_20160919_001_mia

I woke up when we were landing in London and yuppy yay I was turning 23!! When we reached our terminal to take the flight to Milan we discovered that it was delayed and my sister and Ila went around Heatrow airport and had breakfast, I stopped at the lounge to study, unfortunately the vacation mood had gone away and I was only thinking about my upcoming exam.

Mi sono svegliata quando stavamo atterrando a Londra e yuppy yay avevo 23 anni!! Quando abbiamo raggiunto il terminal per il nostro volo per Milano abbiamo scoperto che era in ritardo così mia sorella e Ila sono andate a fare un giro per l’aeroporto e a fare colazione, io sono rimasta alla lounge a studiare, sfortunamente il mood vacanziero se n’era andato e pensavo solo al mio imminente esame!

Continua a leggere

New York: day 9

1573_20160919_021841_LLS_sara

For day 9 we planned to visit Harlem, but since what happened the night before we decided to go just to see the gospel Mass at First Corinthian Baptist Church. It was so moving and also very long, quite different from the italian Mass.

Per il giorno 9 avevamo programmato di visitare Harlem, ma dato quello che era successo la notte prima abbiamo deciso di andare solo ad assistere alla Messa gospel alla First Corinthian Baptist Church. E’ stata emozionante, ma anche molto lunga, piuttosto diversa dalle nostre Messe italiane. 

Continua a leggere

New York: day 7

1374_DSCN0374_mia

A week after our arrival in New York and we finally went on a serious morning of shopping. Out of our hotel we went right back where we stopped the night before: Times Square. First stop at Carlo’s for breakfast and then shopping, shopping and shopping! Some names? Hard Rock Cafe (did I ever told you I collect Hard Rock tshirt?), M&M’s, Disney, Ralph Lauren, Forever 21 (where I bought a dreamy dress for my birthday party) and many others! Also for lunch we’ve found a, I think I can call, self service that I completely need in Italy: Green Apple. We took sushi and a salad both with hot and cold food and went on the red staircase eating it, such a choice!

Una settimana dal nostro arrivo a New York e siamo poi andate a farci una seria mattinata di shopping. Uscite dal nostro hotel siamo tornate dove ci eravamo fermate la notte prima: Times Square. La prima tappa è stata Carlo’s per fare colazione e poi shopping, shopping e shopping! Qualche nome? Hard Rock Cafe (vi ho mai detto che colleziono le loro magliette?), M&M’s, Disney, Ralph Lauren, Forever 21 (dove ho comprato un vestito da sogno per il mio compleanno) e molti altri! Per pranzo abbiamo poi trovato quello che potrei chiamare un self service di cui ho assolutamente bisogno qui in Italia: Green Apple. Abbiamo preso sushi e un’insalatona mista sia di cose calde che fredde e siamo tornate a mangiarcela sulla scalinata rossa, ottima scelta!

Continua a leggere

New York: day 6

1215_WP_20160915_003_mia

Our day 6 in the Big Apple started where we stopped the afternoon before: on our way to Strawberry Fields and then exploring the rest of the Central park.

Il nostro sesto giorno nella Grande Mela è iniziato da dove ci eravamo fermate il pomeriggio prima: sulla via di Strawberry Fields e poi esplorando il resto di Central Park.

Continua a leggere

New York: day 5

995_DSCN0263_mia

On day 5 we planned to explore Central Park, what happened will be a funny story! We started from the north watching all the different sides of this park, that changes area by area. I’m impressed on how big is this park and the chance to find the kind of spot you want. I’ve also seen many squirrels, that in Italy don’t live exactly in the city, and some strange birds.

Il quinto giorno avevamo in programma di esplorare Central Park, quello che poi è successo sarà una storia divertente! Abbiamo iniziato dal nord a vedere tutte le facce di questo parco, che cambia di area in area. Sono rimasta impressionata dalla sua grandezza e dalla facilità di poter trovare lo stile di parco che preferiamo. Ho anche visto molti scoiattoli, cosa non molto facile in centro città in Italia, e alcuni uccellini davvero strani.

Continua a leggere

Your Fresh Eyes

DSCN0005

Another week is gone and Christmas is so damn coming which means present-madness, I’m already in panic!! But in the meantime I’ve just decided my Chistmas present: a trip to London with my friends! Lucky me, today is a sunny day and I can enjoy a day out, here in this picture I’m in the park close to my home wearing one of my casual looks with always something special like this tie!

Do you like it? Are you alraeady planning Christmas presents too? Let me know!

Un’altra settimana è andata e il natale si avvicina a passi da gigante, il che significa iniziare a pensare ai regali, io sono già in panico!! Nel frattempo però ho scelto il regalo per me stessa: un viaggetto a Londra con gli amici! Fortunamente oggi c’è il sole, e posso godermi un giro all’aperto, in queste foto mi trovo nel parco vicino casa mia indossando uno dei miei tipici look casual con sempre qualcosa di particolare come questa cravatta!

Vi piace? State anche voi pianificando i regali di natale? Fatemi sapere!

Continua a leggere

We ain’t never getting older

DSCN0002

It’s happening guys! In six days I’ll be in New York, my first real holiday in four years. Yes, it’s a very long time but I’ve dedicated all my efforts to university, and I’m still sure I’ve done the right thing. I want a big career after that and I’m also planning some long trips after my graduation (USA coast to coast just to mention one) to relax my mind before starting to do real work and, who knows, maybe start a family! In those last days in Colorno I’m enjoying the end of the summer staying as much as I can outside, like in this weekend where I’m a constant presence in Tutti Matti Per Colorno. This is one of my typical classy outfit that I make look younger with my makeup, like this time with a baby blue lipstick! Do you like it? What are your plans for this spetember? I can’t wait to hear about that!

Sta per succedere ragazzi! Tra sei giorni sarò a New York, la mia prima vera vacanza in quattro anni. Sì, è un tempo molto lungo, ma ho dedicato tutti i mie sforzi all’università, e sono comunque sicura di aver fatto la scelta giusta. Voglio una carriera brillante una volta laureata e comunque sto pianificando alcuni viaggi lunghi per festeggiare la fine del mio percorso di studi (il coast to coast degli Stati Uniti giusto per menzionarvene uno) e anche per rilassare la mia mente prima di iniziare un lavoro vero e, chissà, crearmi una famiglia! In questi ultimi giorni a Colorno mi sto godendo la fine dell’estate rimanendo il più possibile fuori, come in questo weekend dove sono una presenza costante a Tutti Matti Per Colorno. Questo è uno dei miei tipici outfit classici che mi piace ringiovanire con il trucco, come questa volta con un rossetto azzurro! Vi piace? Quali sono i vostri piani per settembre? Non vedo l’ora di saperlo!

I was wearing:

Playlife shirt | United Colors Of Benetton waistcoat | Mango trousers